• Albo pretorio
  • Modulistica
  • Port Mobility
  • Giada
  • Arrivi e Partenze navi
  • Links
  • Visita i cantieri
  • Network in progress
  • Mappa interattiva
  • Most corso formazione
  • Lazio un antico cammino tra terra e mare
  • Tutela ambientale
  • Escola
  • Richiesta di ormeggio
Home » Focus » "Le Autostrade del mare per connettere l'Itala ...

Focus

"Le Autostrade del mare per connettere l'Itala Il nuovo "marebonus" per una logistica sostenibile"

 -  Importante convegno presso la sala conferenze dell’Adsp con ospite il numero uno del MIT: la connessione del Paese all’Europa e al Nord Africa passa per la cura dell’acqua. Il Ministro Delrio: "Fondamentali per una crescita sostenibile, i nostri incentivi stanno funzionando. In 8 mesi il progetto esecutivo del completamento della Civitavecchia-Orte''

Le Autostrade del mare è il tema posto al centro del convegno, con ospite il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio, che si è tenuto in una sala gremita dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centro Settentrionale a Civitavecchia.

Ha aperto i lavori del meeting organizzato dal MIT l’Assessore della Regione Lazio ai Trasporti Michele Civita mentre  Ennio Cascella amministratore della RAM, logistica infrastrutture trasporti ha richiesto di mettere insieme “La cura del Mare e la Cura del Ferro”.

Nel suo intervento il presidente del’Adsp del Mar Tirreno centro settentrionale Francesco Maria di Majo ha ricordato gli importanti traguardi raggiunti come la firma del protocollo d’intesa con Grimaldi e dell’accordo con l’Adsp del Mar Adriatico centrale o i fondi europei accordati al porto di Civitavecchia con ‘‘Bclink: mos for the future’’ per connettere lo scalo a Barcellona. Tutto nell’ottica della trasversalità e della connessione. L’assessore regionale alla Mobilità, Michele Civita, ha sottolineato la centralità di Civitavecchia: "Ha un ruolo di leadership nel settore crocieristico e con il suo retroporto può ambire a diventare il centro di un nuovo sviluppo italiano". Ma l’Adsp del Mar Tirreno centro settentrionale è al lavoro anche sul fronte ‘‘ambiente’’ con il protocollo d’intesa volontario chiamato ‘‘blue agreement’’ per limitare le emissioni delle navi. Proprio in quest’ottica di Majo ha promesso: «Favoriremo la costruzione di punti di rifornimento per il Gnl".

Dopo gli interventi degli operatori ferroviari e marittimi, Thomas Baumgartner presidente della FERCAM, Matteo Catani amministratore delegato GNV, Massimo Ferro direttore Corporate Strategy gruppo Nestlè in Italia, Emanuele Grimaldi vice presidente International Chamber of Shipping, Giancarlo Laguzzi Presidente Fercargo e Peter Weiss vice presidente Supply Chain Europe FCA Group, Il Ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio  ha ricordato, nelle conclusioni, come le Autostrade del Mare rappresentino una grande risorsa e una strategia necessaria per garantire una crescita sostenibile non solo dell’Italia, ma anche dell’Europa.

 “Vogliamo- ha continuato Delrio- che questo settore si continui a sviluppare sempre di più ma ciò si può ottenere solo se continuiamo a semplificare, se ragioniamo in termini di logistica e se tutte le infrastrutture concorrono al risultato, strade più sicure e intelligenti, oltre che con infrastrutture efficienti”.

“La scelta di aver puntato sulle Autostrade del Mare è stata strategica non solo per il nostro Paese ma anche per l’Europa“, ha aggiunto Delrio.

“Abbiamo ottenuto un buon successo e questo si inserisce nella visione verso cui vogliamo portare l’Italia: significa che quello marittimo è il settore principale su cui investire in Italia, siamo davvero piacevolmente condannati a essere protagonisti. Lo siamo già- ha concluso il Ministro delle Infrastrutture e Trasporti- e lo vogliamo diventare sempre di più”.

Copyright - Autorità Portuale di Civitavecchia Fiumicino Gaeta - Molo Vespucci, snc  00053 Civitavecchia - Italia
Tel. 0766 366201 - Email: autorita@portidiroma.it - PEC: protocollo@portidiroma.legalmailpa.it - Note legali - Privacy - Tutti i diritti sono riservati